Vini d'Altura - Garibaldi

La Sezione CAI dell’Aquila ha accolto favorevolmente la proposta della società “Pendeche” Srl di Montorio al Vomano, che da qualche anno ha avviato un’interessante iniziativa finalizzata alla realizzazione di una serie limitata di vini, nell’ambito di un più ampio progetto denominato “Vini d’Altura”.

La nostra Sezione riconosce il ruolo del Rifugio “Garibaldi”, a Campo Pericoli sul Gran Sasso, quale presidio di cultura alpina, luogo di incontro e di divulgazione delle tematiche legate alla montagna, intesa come patrimonio culturale materiale e immateriale, comprendendo in questa definizione anche la promozione delle produzioni eno-gastronomiche della regione Abruzzo.

Giudicando l’iniziativa perfettamente compatibile con i propri fini statutari, la Sezione dell’Aquila del CAI ha dato l’avvio a un progetto dedicato al Rifugio “Garibaldi”, che ospiterà nella prossima stagione invernale per un lento processo di riposo in quota, una selezione di vini dell’Azienda Agricola “Cioti” di Paterno di Campli (Te).

La società “Pendeche” ha installato, all’interno del “Garibaldi”, un data logger per la rilevazione di temperatura e umidità nel corso dell’inverno, strumento utilissimo – oltre che per il monitoraggio legato al progetto – anche per studiosi e professionisti, in vista degli imminenti lavori di restauro del rifugio.

Al termine della stagione le bottiglie saranno confezionate con particolare cura e avranno un caratteristico collarino con la descrizione del progetto “Vini d’Altura”

Nella prossima stagione estiva “Pendeche” organizzerà due eventi al rifugio di valorizzazione dei prodotti locali.

La società “Pendeche” riconoscerà ai soci uno sconto sul prezzo di vendita e una parte del prodotto, non commercializzabile, sarà donato al CAI L’Aquila per fini promozionali.