Seniores

Relazione delle attività 2013

RELAZIONE DELLE ATTIVITA’ DELL’ANNO 2013

ALL’ASSEMBLEA ORDINARIA DEI SOCI 12 Aprile 2014

Un cordiale saluto agli intervenuti e permettetemi di rivolgere un caro e personale augurio di buon lavoro all’amico Gaetano Falcone che da qualche giorno è stato eletto Presidente  del CAI Gruppo Regionale Abruzzo.

Prima di riferire delle attività del Gruppo Seniores di cui mi onoro di essere “Referente”, nella mia veste di Socio, Consigliere e Segretario della Sezione mi corre l’obbligo di esporre quanto segue:

Le attività dell’anno appena trascorso sono state pesantemente condizionate dal clima non certo salutare che si respira intorno alla  nostra sezione  che è culminato con il deferimento  ai probi-viri regionale dell’intero Consiglio Direttivo della sezione da parte di alcuni soci e consiglieri dimissionari. Gli stessi pretendevano il decadimento dell’intero Consiglio Direttivo aggrappandosi alle loro dimissioni e  ad articoli dello statuto CAI che ben poco hanno a che vedere per l’avallo delle  loro richieste. Essi portando  avanti una campagna denigratoria nei confronti della Dirigenza della Sezione (anche con documento scritto indirizzato ai soci tutti)  hanno di fatto instaurato un clima di non serenità intorno alla Sezione.

Naturalmente il deferimento andrà risolto nelle sedi opportune e non voglio certamente sostituirmi a chi dovrà giudicare nel merito.

Ad ogni buon conto il Consiglio Direttivo  della sezione integrato dai  nominativi dei primi consiglieri in graduatoria  eletti nel corso dell’Assemblea del Marzo 2012,( art n. 28 comma 2 dello statuto) ha continuato a lavorare con  rinnovato e costante impegno per portare a termine i programmi già preventivati, cercando di superare le contrapposizioni poste in essere da codesti soci ed ex consiglieri.

Nello specifico porto a conoscenza e chiedo all’Assemblea di valutare il comportamento di un socio ed ex Consigliere  che, nello stesso giorno ed ore di una manifestazione ufficiale della sezione (conferimento delle Benemerenze CAI e pranzo sociale), organizza una escursione  CAI seguita da una conviviale, disattendendo clamorosamente l’Art. n 53 dello Statuto della Sezione  che testualmente recita: “Non sono ammesse iniziative personali in nome della sezione ove non siano da questa autorizzate a mezzo dei suoi Organi competenti. Non sono ammesse iniziative o attività di singoli in concorrenza con quelle ufficialmente programmate dalla sezione e a discapito della medesima”

Questo modo di operare si è ripetuto  ancora con altri soci e  titolati CAI che hanno, di fatto, intralciato  la normale attività della sezione.

Sentivo il dovere di riferire pubblicamente all’Assemblea questi fatti accaduti in sezione.

Passo ora a riferire delle attività svolte dal Gruppo Seniores nell’anno appena trascorso, premettendo che l’intero gruppo ha cercato, anche con singoli interventi, di trovare dei percorsi validi per tutti e tali da  poter superare la conflittualità esistente. E’ amaro dover constatare che anche  tale tentativo non ha avuto successo.

Il Gruppo ha  svolto quasi per intero il programma che è riportato sul Calendario Ufficiale della Sezione. Ha movimentato circa 200 soci che, nel corso delle escursioni e gite, hanno continuato a spronarci per  superare gli ostacoli procedendo alla realizzazione dei programmi preventivati.

Ricordo brevemente le attività svolte:  Escursione a Monte Cappucciata nel mese di Giugno, con la guida dell’esperto AEI Sergio Del Grande;  escursione al Rifugio Antonella nel mese di Luglio, con l’accoglienza al rifugio del Gestore AE Alfredo Fossi; la tradizionale gita della  settimana verde svoltasi  in “Valtellina” dal 17 al 24 Agosto  con l’adesione di 40 soci e preparata con la consueta cura dalla signora Gabriella; il tradizionale ritrovo al Rifugio Santa Pupa nel mese di Ottobre, accolti dal Gestore Vittorio  Prato  e con l’adesione di circa 45 soci; la gita a Collalto Sabino(RI) con visita alla mostra dei 150 anni del CAI organizzata dalla sezione CAI di Carsoli nel mese di Dicembre, oltre ad altri incontri  avvenuti al di fuori della sezione, non riportati come attività ufficiale, ma  sempre effettuati nel nome della sezione CAI dell’Aquila.

Un sentito ringraziamento va a tutti i soci che hanno partecipato alle nostre gite sociali e che ci hanno permesso di realizzarle;  un cordiale e caro saluto  alla Signora Gabriella Costantini, Segretaria ed “Anima” del Gruppo cui si aggiunge il mio personale ringraziamento per la competenza e la meticolosa preparazione nell’organizzazione delle  attività in ambito CAI.

Con l’augurio che tutte le forze della sezione possano nuovamente procedere unite, vi ringrazio per l’attenzione.

Giancarlo Speranza
Referente” Gruppo Seniores”